Associazione Parkinson Puglia ONLUS  
  Sede Operativa: Via San Tommaso D'Aquino 9/C - 70124 Bari
Sede Legale: c/o Ospedale Generale Regionale "F. Miulli"- 70021 Acquaviva delle Fonti (BA)
 

RUN FOR PARKINSON'S BARI 2017

PARCO 2 GIUGNO DI BARI - 07/05/2017

Pronti ai nastri di partenza ma…Insieme per sentirsi meno Soli”

Ritorna a Bari, e nella sua formula iniziale, la Run4Parkinson’s realizzata dall’Ass. Parkinson Puglia Onlus.


L'evento, patrocinato a livello mondiale dal World Parkinson Congress, e dal Comune di Bari Assessorato al Welfare, riunisce le Associazioni Parkinson di ogni parte del mondo.
 
Quest’anno l’appuntamento con la “maratona della solidarietà”, a sostegno dei malati di Parkinson e delle loro famiglie, è fissato per domenica 7 maggio, ore 09:30 nel polmone più grande della città barese, il Parco 2 Giugno!

La manifestazione si svolgerà lungo 2 diversi percorsi per consentire ad ognuno di scegliere quello idoneo alle proprie possibilità: uno per i runners lungo 9,6 Km.(12 giri del percorso che sarà segnalato da indicatori) e l’altro di lunghezza inferiore, che potrà essere percorso camminando, quindi idoneo anche alle Famiglie e agli amici a 4 zampe.
 
I chilometri percorsi da ogni partecipante di Bari verranno sommati a quelli percorsi dai partecipanti alle maratone che si correranno in tutto il mondo. La marcia dei nostri corridori pugliesi, sarà infatti la frazione di una staffetta mondiale.

Ricordiamo che è possibile partecipare alla Run4Parkinson: 

pre-iscrivendosi all'indirizzo www.parkinsonpuglia.com/main/registrazione.php

il 2 – 4 – 6 maggio presso la sede in Via San Tommaso d’Aquino 9 C – Bari (zona Hotel Sheraton) 

il 7 maggio dalle ore 8:30 presso il gazebo dell'Associazione Parkinson Puglia Onlus, in Parco 2 Giugno.

Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare per trascorrere una piacevole mattinata all’aperto, all’insegna del Sorriso e dello Sport!
I volontari dell’Associazione, al perfezionamento dell’iscrizione, rilasceranno ricevuta e un kit (pettorale, braccialetto,snack, acqua, medaglia di partecipazione). Sarà gradito un contributo.

Al termine saranno premiati:
la Società/Gruppo/Associazione con più iscritti;
l’iscritto “più” e “meno” giovane !

Il partecipante con l’iscrizione esonera l’Ass. Parkinson Puglia Onlus da ogni responsabilità per quanto possa accadere a persone e cose prima, durante e dopo la manifestazione; dichiara inoltre di concedere la propria autorizzazione ad utilizzare qualsiasi sua immagine relativa alla partecipazione all’evento per qualsiasi legittimo utilizzo senza remunerazione. 


La mattina del 7 maggio, saranno presenti i volontari dell’Associazione Parkinson Puglia, anche con uno sportello informativo, impegnati nella sensibilizzazione e informazione sulla malattia e sulle attività svolte dalla stessa associazione.

<<Lo scopo che si prefigge l'Associazione>>afferma Antonella Spigonardo Vice Presidente dell’ Ass. Parkinson Puglia Onlus <<è quello di sensibilizzare ed informare l’opinione pubblica e le Istituzioni riguardo una patologia neurodegenerativa alquanto ‘singolare’ che pur colpendo una sola persona, costringe l’intera famiglia a riorganizzarsi, per sopperire spesso alle lacune del sistema socio-sanitario assistenziale. Operiamo per combattere l’indifferenza, l’emarginazione e l’isolamento attraverso la conoscenza scientifica della malattia stessa, dei suoi sintomi, degli effetti collaterali, delle cure, delle novità farmacologiche e chirurgiche ad oggi disponibili. Ci adoperiamo per una ‘svolta culturale’, un ‘nuovo atteggiamento’ che ciascuno di noi, e per primi malati e familiari, deve assumere. Desideriamo accompagnare le persone affette da Parkinson, al recupero della “Dignità”. Operiamo per superare le barriere mentali, che conducono al progressivo isolamento e alla depressione. Vogliamo dire ai tanti malati che si può, si deve vivere con e nonostante la malattia, specie se parliamo di Parkinson giovanile, una condizione in cui le problematiche sono maggiori e con ripercussioni ben immaginabili, in ambito familiare, sociale e professionale. La nostra Mission è quindi quella di costituire un punto di riferimento per malati e familiari, per cercare di colmare il vuoto e cancellare il senso di smarrimento che colpisce, inizialmente, chiunque riceva la diagnosi di Malattia di Parkinson. Quando in Associazione giunge per la prima volta qualcuno, lo smarrimento insito nello sguardo è inconfondibile. È una triste costante. Non puoi sbagliare ormai perché lo riconosci: lo avevi tu stesso o forse un tuo caro. Io ricordo quello di mio padre... Spesso il nuovo arrivato si siede nell’ultima fila e poco per volta si avvicina al resto del gruppo che è sempre disponibile ad accogliere, come un faro pronto ad illuminare per indicare la via d’uscita dal tunnel, il tunnel della malattia e della depressione. Ed ogni volta che ciò accade, per noi è una grande vittoria! Ognuno di noi sa, conosce quello che l’altro sta provando. Le esperienze di ciascuno di noi vengono messe a disposizione dell’altro! Vogliamo tutti insieme (ne abbiamo la presunzione) dimostrare al parkinsoniano e alla sua famiglia, che c’è una via d’uscita e che Insieme ci sente, si è, meno soli.>>. 

<< Per questo non organizziamo solo incontri a carattere medico-scientifico, ma anche momenti di aggregazione e svago>> afferma Damiano Minenna, Presidente dell’Ass. Parkinson Puglia Onlus.

<< La Casa Parkinson inaugurata nel 2015 grazie al sostegno di chi ha creduto in noi in questi anni >> continua Antonella Spigonardo << sta consentendo tutto ciò: progetti riabilitativi motori, logopedici e cognitivi, lezioni di Tai Chi ma anche attività ludiche, consentono al malato e alla Famiglia di lavorare su se stessi per ritrovarsi e uscire allo scoperto, ad una nuova e ritrovata normalità.
<< E poi sono ancora tanti i luoghi comuni da sfatare. Quando si dice Parkinson si pensa tutt’oggi solo a persone anziane, a uomini. In realtà sono sempre di più uomini e donne che si ammalano anche intorno ai 40’anni. E tra i sintomi quello a cui pensiamo, che associamo solitamente alla malattia, “il tremore”, sintomo in realtà non sempre presente. Vi sono invece la rigidità, la bradicinesia e poi, spesso, la depressione. Ed ancora effetti collaterali dei medicinali quali disturbi del sonno, disturbi sessuali e compulsione da gioco>>.

Non hai trovato nemmeno un motivo valido per CORRERE CON NOI?

Ti aspettiamo!


Associazione Parkinson Puglia ONLUS
© Copyright 2014

  Associazione Parkinson Puglia ONLUS © Copyright 2014  
  W3G Informativa utilizzo cookie artemedia